Banner
Banner
Tu sei qui :
Associazione Minerva Narni
IL BERRETTO A SONAGLI PDF Stampa E-mail
Mercoledì 10 Febbraio 2010 16:36

LOC_BERRETTO_SONAGLINARNI: SABATO 13 FEBBRAIO ORE 21,15  TEATRO COMUNALE

IL BERRETTO A   SONAGLI di Luigi Pirandello

Questo è  il nuovo lavoro della Compagnia “ZUPPA DI PIETRA”, sezione Teatrale dell’Associazione MinervA-minervAArte con la regia di Mauro Pulcinella.

Per Pulcinella la messa in scena de “Il Berretto a Sonagli” è un rinnovato atto di amicizia, un tributo di affetto verso Giuseppe Manini, che tanto ha fatto per infondere l’amore per il teatro ai narnesi, proprio per questa Sua passione, il Teatro Comunale, del quale è stato per tanti anni il direttore gli è stato dedicato il 19 marzo del 2005.

E in particolare proprio questa pièce era molto amata da Manini, tanto che negli anni ’90 con Pulcinella avevano iniziato a provare fino a quando per motivi di salute di  Manini, che avrebbe dovuto interpretare la parte del protagonista “Ciampa”, dovettero rinunciare al progetto.

E’ quindi con grande entusiasmo ed emozione che il 13 FEBBRAIO ALLE ORE 21,15 la Compagnia Teatrale “Zuppa di Pietra” metterà in scena “Il Berretto a Sonagli” rappresentandolo in prima proprio al Teatro Comunale “Giuseppe Manini “di Narni.

Personaggi e interpreti:

CIAMPA – Marcello Coronelli; BEATRICE-Maria Teresa Jazzetti Keller; FIFI’-Toriano Botti; IL DELEGATOFabio Moriconi; LA SARACENAMichela Cardone;FANAPaola Di Pasquale; ASSUNTA-Marica Riccio; NINA Marzia Keller

Regia, scene e costumi di MAURO PULCINELLA.

Segretaria di produzione- pr Mariacristina Angeli
Collaborazione alla regia Franco Bussoletti
Luci e fonica: Federico Santini
Riprese video: Gianmarco Nevi

Macchinisti: Bruno Aramini, Gianni Carnevali

La lettura del testo di Mauro Pulcinella, pur restando fedele alla scrittura pirandelliana ( la gelosia e le apparenze, le maschere  e i pupi, la pazzia), ha ispirato un allestimento e una scenografia anche questa volta insolite.

Avranno quella nota artistica che sempre le differenzia e che indurranno lo spettatore a entrare in simbiosi con i protagonisti e con i loro stati d’animo.

Una chiave di lettura scenografica originale, così come gli oggetti e i materiali utilizzati per la sua realizzazione, ideati, creati,  modificati e trasformati  dallo stesso Pulcinella.

SCARICA IL PROGRAMMA DI SALA

INFO E PRENOTAZIONI: 333-9144745

www.associazioneminervanarni.it associazioneminerva@virgilio.it

 
PREMIO MIMOSA 2008 "DALLA VITA ALLA RIGA:STORIE DI DONNE" 5° edizione:la scrittura narrativa PDF Stampa E-mail
Domenica 31 Gennaio 2010 00:14

PREMIO MIMOSA 2010

Dalla vita alla riga: storie di donne

5° edizione: la scrittura narrativa

Il Comune di Narni- Assessorato alla Cultura e l’Associazione Minerva in occasione dell’ Otto Marzo 2010 promuovono un concorso di scrittura narrativa finalizzato a promuovere l’espressività, la fantasia, la comunicazione, il raccontare e il raccontarsi per evocare ricordi significativi, per esprimere idee, sensazioni, stati d’animo, per affermare ideali, sogni, punti di vista.

I racconti potranno riguardare storie di vita vissuta o di pura fantasia e dovranno avere per protagoniste le donne, con tutto ciò che il loro variegato universo può rappresentare.

Leggi tutto...
 
"VOCI DEL BORGO 2010" IL CALENDARIO DEL COMUNE DI NARNI PDF Stampa E-mail
Domenica 31 Gennaio 2010 00:06

CALENDARIOPresentato il calendario "Voci del Borgo 2010"

18.01.2010 - Grande affluenza alla presentazione pubblica sabato 16, curata dall’Assessore alla Cultura Francesco De Rebotti, della prima edizione di un calendario tutto narnese “Voci del Borgo” 2010.

Il calendario è stato realizzato nell’anno scolastico 2008-2009 dagli alunni della classe III G del Liceo delle Scienze Sociali dell’Istituto Gandhi di Narni.
La ricerca, svolta dai ragazzi durante le ore scolastiche della disciplina Area di Committenza, è stata coordinata dalla prof.ssa Adria Ingletto e dalla prof.ssa Patrizia Palazzesi.
L’allestimento del calendario ha offerto ai ragazzi l’opportunità di recuperare un passato in cui ritrovare le proprie radici e di riconoscersi parte di una collettività.
E’stata la conclusione di un progetto che ha coinvolto diversi esperti del nostro territorio, che nel corso del precedente anno scolastico hanno messo a disposizione dei ragazzi le loro conoscenze e competenze, recandosi direttamente in classe per fare delle vere e proprie lezioni, o  accompagnandoli in uscite didattiche e  degustazioni.

Leggi tutto...
 
FONDO AL POZZO CRITICA SPETTACOLO PDF Stampa E-mail
Sabato 30 Gennaio 2010 23:58

COMUNICATO STAMPA

AMELIA: SUCCESSO AL TEATRO SOCIALE SABATO 12 DICEMBRE 2009 PER L’ASSOCIAZIONE LO SPECCHIO- COMPAGNIA TEATRALE “GADNA’” CHE HA RAPPRESENTATO  “FONDO AL POZZO”

SCRITTURA SCENICA E REGIA DI FLAVIO CIPRIANI,

ISPIRATO AL TESTO  “IL POZZO DEI PAZZI” DI FRANCO SCALDATI   -

IDEAZIONE SCENOGRAFICA DI MAURO PULCINELLA

Flavio Cipriani (Direttore del Centro Studi Nazionale UILT), con la sua regia volutamente poetica e la sua esperienza ed abilità ha preparato magistralmente gli attori, traendo il meglio da ognuno di loro.

In certi pozzi vengono calati i pazzi, “per tenerli chiusi perché non si resiste più a sentirli parlare”….

UNO SGUARDO IN QUEL  POZZO DOVE STANNO I PAZZI …. dove l’emozione di ogni spettatore si è riversata sui protagonisti calati giù…. “FONDO AL POZZO”… diventandone parte integrante. Così come le scenografie, che trasformando la platea in palcoscenico sono state protagoniste anch’esse dello spettacolo. L’intuizione di Mauro Pulcinella, artista narnese, di far vedere lo spettacolo dall’alto affacciandosi dai palchetti come se si guardasse in un pozzo e l’utilizzo totale del teatro è stata superlativa.

Il rumore del calpestio sulla plastica, tutti quei particolari scenografici: il cappello che cade quando Toto' si impicca, Pino' che quando muore cade sulla macchia nera con le sue scarpe rosse a formare un quadro, la Signorina che passeggia con la nave illuminata, che sale i gradini di una scala di corda su quel mare dove,  su una magica catena arrugginita sospesa ad un bidone che galleggia, nasce il giorno e muore la notte, la conduttura dell'acqua che finisce in una pozza con i pesci rossi, la “scena bianca della purificazione” il rumore di una goccia d’acqua che, dalla conduttura, cadendo nel pozzo, ha scandito alcuni momenti salienti dello spettacolo ha aiutato i presenti  a volare con la fantasia, a lasciarsi andare.

Pieni di entusiasmo i commenti dei presenti, alcuni  hanno detto“è sembrato di essere stato calato in quel pozzo, di aver camminato fra quei colori, quegli odori, ascoltato il rumore prodotto dal calpestio di quei materiali diversi, le voci innaturali dei protagonisti dai volti protesi verso l’alto, verso la luce…l’entrata…l’uscita…l’esterno del pozzo…l’infinito…La sensazione di essere stato anch’io uno dei protagonisti come in un sogno ad occhi aperti dove realtà e fantasia si miscelano fra loro diventando magia.”

E riporto per intero quello scritto da Anna Laura Bobbi: “"scrittura scenica essenziale e struggente, scenografie adeguate a commentare il testo, originali e coinvolgenti, recitazione superlativa...che dire ancora? Un viaggio dentro una problematica amara e piena di drammi, condotto con la bussola dell'ironia delicata, senza perdere di vista il sentimento e, al tempo stesso, evitando edulcorazioni. Uno spettacolo da seguire a "bocca aperta" : suscita interrogativi e provoca stupore narrativo in quanto tutti gli elementi interagiscono con sapienza e sagacia.
Veramente un piacere per l'anima. Gli elementi citati per evidenziare le scelte scenografiche formano una cornice di struggimento che mette lo spettatore come dentro ad una fiaba”.

Soddisfatti, regista,scenografo, attori e organizzatori ringraziano tutti i presenti e quanti hanno collaborato personalmente o con la fornitura dei materiali, per la riuscita dello spettacolo.

Protagonisti: CARLO MICHELI (TOTO') -ROBERTO (PAPPO) ROSATI  (MASINO) –

MIRIAM NORI (PINO') - FOSCOLO CECCARANI (ASPANO)-FRANCO PICCHINI (BENEDETTO)-BEATRICE SARRA (1°MUSICISTA)-EGEO LIBERATO CONTI (2°MUSICISTA)-

MARIA LETIZIA GAROFALO (LA SIGNORINA)-

realizzazione scene: M.PULCINELLA - C. MICHELI - LABORATORIO GADNA' - con la collaborazione di FEDERICO SANTINI e GIANNI CARNEVALI.

TECNICI AUDIO-LUCI: LAURO ANTONUCCI,LUIGI FINISTAURI,DANTE AMORI

ASSISTENTE  ALLA REGIA:   RITA   SBRIGHI –

SEGRETARIA DI PRODUZIONE - PR MARIACRISTINA ANGELI

 

 

 

 

 

Mariacristina Angeli

 
FONDO AL POZZO PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Dicembre 2009 16:02
Locandina "Fondo al Pozzo"
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 8

themesclub.com cms Joomla template